Assemblea - 30 marzo 2019 (002)

L’Assemblea dell’Istituto Storico Salesiano – 30 marzo 2019

Sabato 30 marzo 2019 all’Università Pontificia Salesiana (UPS) si è svolta l’Assemblea dell’Istituto Storico Salesiano (ISS). Erano presenti: don Thomas...

provoost

Wim Provoost: Correspondence Belge de don Bosco (1879-1888)

Au XIXe siècle, de nombreux catholiques considéraient Don Bosco comme un saint vivant. En Belgique aussi, son choix radical pour...

gruppo nairobi

2ème SEMINAIRE CONTINENTAL ACSSA-AFRIQUE ET MADAGASCAR (Afrique et Madagascar du 4 au 9 mars 2019 Nairobi)

 SULLE ORME DEI NOSTRI PIONIERI NELLA MISSIONE SALESIANA Don Bosco Youth Educational Services (DBYES) Dagoretti Maarket Road P.O. Box 2...

47090879441_8bacbaff86_z

“Relevant Salesian Figures of the 20th Century in East Asia”

4th ACSSA EAO CONFERENCE ON SALESIAN HISTORY SAMPRAN, THAILAND | 10-15 FEBRUARY 2019 Dates:    10 to 15 February 2019...

Oratorio salesiano 1

L’Oratorio salesiano: un passato da condividere e un futuro da inventare

“L’oratorio salesiano: storia, testimonianze, prospettive” è il titolo del seminario di studio che si è tenuto giovedì 13 dicembre 2018...

riunione iss

Assemblea dell’Istituto Storico Salesiano – 20 novembre 2018

Martedì 20 novembre 2018 all’Università Pontificia Salesiana (UPS) si è svolta l’Assemblea dell’Istituto Storico Salesiano (ISS), a cui ha partecipato...

equipe acssa brasil e secretarios inspetoriais

VIII ENCONTRO ACSSA BRASIL E SECRETÁRIOS/AS INSPETORIAIS – 04 a 06 de setembro de 2018

No quinto ano de existência da ACSSA Brasil, a Equipe e Secretários/as Inspetoriais reuniram-se em Brasília DF para formação, avaliação...

copertina braido

Pietro Braido: Per una storia dell’educazione giovanile nell’oratorio dell’Italia contemporanea

I saggi di Braido qui proposti rappresentano un’occasione propizia per riportare l’attenzione sull’importanza di un sempre più rigoroso prosieguo degli...

acssa Spagna giugno 2018

Breve riassunto del verbale della riunione di ACCSA-E tenuta nella Casa Don Bosco il 30 giugno 2018

  Saluti del presidente  Rivolgo a tutti un cordiale saluto, con una menzione speciale a María Dolores (Loli) Ruiz, che...

india

CONTINENTAL SEMINAR OF ACSSA SOUTH ASIA “Incisive and Innovative Salesian Personalities of India” Don Bosco Provincial House, Hyderabad, 22-24 June 2018

The third continental seminar of South Asia ACSSA – the first of the continental seminars of this season – commenced...

< >

Category: Fonti-s1

Epistolario, (Don Bosco) vol. VII (1880-1881)

È arrivato in libreria un nuovo volume dell’edizione critica delle lettere del santo. Lo ha curato, come i precedenti, don Francesco Motto, l’ex direttore dell’Istituto Storico Salesiano, attuale Presidente dell’Associazione Cultori Storia Salesiana e docente all’Università Pontificia Salesiana.

Si tratta del volume dell’epistolario n. VII (Roma, LAS 2016, lett. 3121-3561) che in 555 pagine raccoglie oltre quattrocento lettere scritte da Don Bosco nel biennio 1880-1881. Il testo delle singole lettere è stato verificato sui manoscritti e sugli originali disponibili in archivi italiani e non, ed è impreziosito da tutti gli apparati scientifici utili e talora necessari per una loro miglior comprensione. Un’ampia introduzione ne indica il valore e ne traccia una sintesi dei maggiori contenuti.

Un numero così alto di lettere, mediamente quattro per settimana, permette di individuare le preoccupazioni e le sollecitudini quotidiane di Don Bosco, posto al vertice di una società salesiana in forte espansione geografica e di personale, con tutti i relativi problemi di carattere formativo, pedagogico, sociale, economico ed anche politico.

I numerosi indici finali offrono un immediato riscontro delle centinaia di persone convolte, dei numerosi temi trattati, dei luoghi visitati nei viaggi in Italia ed in Francia… Per Don Bosco anche il biennio 1880-1881, come i due precedenti (1876-1877, 1878-1879), è stato intensissimo, ricco di eventi, sia dolorosi, come il rischio di espulsione dei Salesiani dalla Francia nel 1880 e il duro “scontro finale” con mons. Gastaldi sul finire del 1881, sia gioiosi, come la fondazione della prima casa salesiana in Patagonia (1880) e a Roma (1881).

“Se il santo educatore di Torino ha lasciato un’indelebile traccia nella storia” – riporta don Motto – non è tanto per i conosciutissimi avvenimenti dell’infanzia, della giovinezza e del primo oratorio di Valdocco (di cui lui stesso ci ha lasciato memorie, ma non corrispondenza), quanto per la sua instancabile azione da fondatore nel secondo ottocento, nel quale invece le 4.500 lettere conservate costituiscono fonte essenziale, anche se non unica, paradossalmente poco conosciuta”.

(Cf. http://www.infoans.org/ – 14 Marzo 2016)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail