appunti di pedagogia (2)

Appunti di pedagogia di Giulio Barberis (1847-1927)

Il sacerdote salesiano Giulio Barberis entra nella cerchia dei discepoli e collaboratori di don Bosco, riconosciuti come figure chiave per...

ciammaruconi 3

Un clero per la «città nuova»

PREFAZIONE di Augusto D’Angelo   Littoria, dal punto di vista storico, rappresenta un osservatorio interessante per molti motivi. È il...

Atti-ACSSA2015

Percezione della figura di don Bosco all’esterno dell’opera salesiana (SDB e FMA) dal 1879 al 1965

VI Convegno internazionale di studi organizzato dall’Associazione dei Cultori di Storia Salesiana (ACSSA), in collaborazione con l’Istituto Storico Salesiano; si terrà...

Raccolta di Ricerche Storiche Salesiane

Ricerche Storiche Salesiane vol67 2016 A035 n2

ANNO XXXV – N. 2 (67) LUGLIO-DICEMBRE 2016 SCARICA L’INDICE DEL FASCICOLO RSS vol67 2016 A035 n2 indice    ...

ACSSA19052016

Riunita la nuova Presidenza ACSSA

Il 19 maggio presso la sede dell’Istituto Storico Salesiano nella casa generalizia di Roma si è riunita la nuova Presidenza...

Mogliano Veneto 2016

Il servizio dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice durante la Grande Guerra

Si è  svolto a Mogliano Veneto (Treviso, Italia) con soddisfazione di tutti i numerosissimi partecipanti, il convegno nazionale di studio...

POZZO Vittorio

I salesiani di don Bosco nel paese dei cedri

Un nuovo volume di Vittorio Pozzo SDB. *** L’Istituto Storico Salesiano, l’Ambasciata del Libano presso la Santa Sede, la Casa Editrice...

Epistolario, (Don Bosco) vol. VII (1880-1881).

Epistolario, (Don Bosco) vol. VII (1880-1881)

È arrivato in libreria un nuovo volume dell’edizione critica delle lettere del santo. Lo ha curato, come i precedenti, don...

acssa02112015-DSCN4927

Percezione della figura di don Bosco all’esterno dell’opera salesiana (SDB e FMA) dal 1879 al 1965

VI Convegno internazionale di studi organizzato dall’Associazione dei Cultori di Storia Salesiana (ACSSA), in collaborazione con l’Istituto Storico Salesiano; si terrà...

BENEDIKTBEUERN GERMANIA 31 OTTOBRE – 4 NOVEMBRE 2012a

Benediktbeuern (Germania) Lo stato della storiografia salesiana nella regione

SEMINARIO EUROPEO Lo stato della storiografia salesiana nella regione. Conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale Benediktbeuern 31 ottobre – 4 novembre 2012 http://www.seminarioeuropeoacssa.altervista.org/...

CACHOEIRA DO CAMPO BRASILE 17-20 MARZO 2012

Cachoeira do Campo (Brasile) Lo stato della storiografia salesiana nella regione. Conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale

Seminario americano di storia salesiana. L’appuntamento avrà luogo in Brasile a “Retiro das Rosas” – Rodovia dos Inconfidentes, Km 75...

Kenia_Karen_Convegno14102011

Storia dell’Opera Salesiana in Africa-Madagascar

I Convegno Internazionale di Storia dell’Opera Salesiana in Africa-Madagascar  

testata50

Preparazione del 5° Convegno Internazionale dedicato al rettorato di don Michele Rua

All’inizio della riunione i Membri presenti della Presidenza hanno voluto ricordare il defunto don Ramón Alberdi, primo Presidente dell’ACSSA, il...

testata30

Ricerche in vista del 5° convegno internazionale su don Michele Rua

Al centro dei lavori è stata la valutazione dell’andamento delle ricerche in vista del 5° convegno internazionale su don Michele...

< >

Epistolario, (Don Bosco) vol. VII (1880-1881)

Epistolario, (Don Bosco) vol. VII (1880-1881).

È arrivato in libreria un nuovo volume dell’edizione critica delle lettere del santo. Lo ha curato, come i precedenti, don Francesco Motto, l’ex direttore dell’Istituto Storico Salesiano, attuale Presidente dell’Associazione Cultori Storia Salesiana e docente all’Università Pontificia Salesiana.

Si tratta del volume dell’epistolario n. VII (Roma, LAS 2016, lett. 3121-3561) che in 555 pagine raccoglie oltre quattrocento lettere scritte da Don Bosco nel biennio 1880-1881. Il testo delle singole lettere è stato verificato sui manoscritti e sugli originali disponibili in archivi italiani e non, ed è impreziosito da tutti gli apparati scientifici utili e talora necessari per una loro miglior comprensione. Un’ampia introduzione ne indica il valore e ne traccia una sintesi dei maggiori contenuti.

Un numero così alto di lettere, mediamente quattro per settimana, permette di individuare le preoccupazioni e le sollecitudini quotidiane di Don Bosco, posto al vertice di una società salesiana in forte espansione geografica e di personale, con tutti i relativi problemi di carattere formativo, pedagogico, sociale, economico ed anche politico.

I numerosi indici finali offrono un immediato riscontro delle centinaia di persone convolte, dei numerosi temi trattati, dei luoghi visitati nei viaggi in Italia ed in Francia… Per Don Bosco anche il biennio 1880-1881, come i due precedenti (1876-1877, 1878-1879), è stato intensissimo, ricco di eventi, sia dolorosi, come il rischio di espulsione dei Salesiani dalla Francia nel 1880 e il duro “scontro finale” con mons. Gastaldi sul finire del 1881, sia gioiosi, come la fondazione della prima casa salesiana in Patagonia (1880) e a Roma (1881).

“Se il santo educatore di Torino ha lasciato un’indelebile traccia nella storia” – riporta don Motto – non è tanto per i conosciutissimi avvenimenti dell’infanzia, della giovinezza e del primo oratorio di Valdocco (di cui lui stesso ci ha lasciato memorie, ma non corrispondenza), quanto per la sua instancabile azione da fondatore nel secondo ottocento, nel quale invece le 4.500 lettere conservate costituiscono fonte essenziale, anche se non unica, paradossalmente poco conosciuta”.

(Cf. http://www.infoans.org/ – 14 Marzo 2016)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail