appunti di pedagogia (2)

Appunti di pedagogia di Giulio Barberis (1847-1927)

Il sacerdote salesiano Giulio Barberis entra nella cerchia dei discepoli e collaboratori di don Bosco, riconosciuti come figure chiave per...

ciammaruconi 3

Un clero per la «città nuova»

PREFAZIONE di Augusto D’Angelo   Littoria, dal punto di vista storico, rappresenta un osservatorio interessante per molti motivi. È il...

Atti-ACSSA2015

Percezione della figura di don Bosco all’esterno dell’opera salesiana (SDB e FMA) dal 1879 al 1965

VI Convegno internazionale di studi organizzato dall’Associazione dei Cultori di Storia Salesiana (ACSSA), in collaborazione con l’Istituto Storico Salesiano; si terrà...

Raccolta di Ricerche Storiche Salesiane

Ricerche Storiche Salesiane vol67 2016 A035 n2

ANNO XXXV – N. 2 (67) LUGLIO-DICEMBRE 2016 SCARICA L’INDICE DEL FASCICOLO RSS vol67 2016 A035 n2 indice    ...

ACSSA19052016

Riunita la nuova Presidenza ACSSA

Il 19 maggio presso la sede dell’Istituto Storico Salesiano nella casa generalizia di Roma si è riunita la nuova Presidenza...

Mogliano Veneto 2016

Il servizio dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice durante la Grande Guerra

Si è  svolto a Mogliano Veneto (Treviso, Italia) con soddisfazione di tutti i numerosissimi partecipanti, il convegno nazionale di studio...

POZZO Vittorio

I salesiani di don Bosco nel paese dei cedri

Un nuovo volume di Vittorio Pozzo SDB. *** L’Istituto Storico Salesiano, l’Ambasciata del Libano presso la Santa Sede, la Casa Editrice...

Epistolario, (Don Bosco) vol. VII (1880-1881).

Epistolario, (Don Bosco) vol. VII (1880-1881)

È arrivato in libreria un nuovo volume dell’edizione critica delle lettere del santo. Lo ha curato, come i precedenti, don...

acssa02112015-DSCN4927

Percezione della figura di don Bosco all’esterno dell’opera salesiana (SDB e FMA) dal 1879 al 1965

VI Convegno internazionale di studi organizzato dall’Associazione dei Cultori di Storia Salesiana (ACSSA), in collaborazione con l’Istituto Storico Salesiano; si terrà...

BENEDIKTBEUERN GERMANIA 31 OTTOBRE – 4 NOVEMBRE 2012a

Benediktbeuern (Germania) Lo stato della storiografia salesiana nella regione

SEMINARIO EUROPEO Lo stato della storiografia salesiana nella regione. Conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale Benediktbeuern 31 ottobre – 4 novembre 2012 http://www.seminarioeuropeoacssa.altervista.org/...

CACHOEIRA DO CAMPO BRASILE 17-20 MARZO 2012

Cachoeira do Campo (Brasile) Lo stato della storiografia salesiana nella regione. Conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale

Seminario americano di storia salesiana. L’appuntamento avrà luogo in Brasile a “Retiro das Rosas” – Rodovia dos Inconfidentes, Km 75...

Kenia_Karen_Convegno14102011

Storia dell’Opera Salesiana in Africa-Madagascar

I Convegno Internazionale di Storia dell’Opera Salesiana in Africa-Madagascar  

testata50

Preparazione del 5° Convegno Internazionale dedicato al rettorato di don Michele Rua

All’inizio della riunione i Membri presenti della Presidenza hanno voluto ricordare il defunto don Ramón Alberdi, primo Presidente dell’ACSSA, il...

testata30

Ricerche in vista del 5° convegno internazionale su don Michele Rua

Al centro dei lavori è stata la valutazione dell’andamento delle ricerche in vista del 5° convegno internazionale su don Michele...

< >

Statuto

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE CULTORI DI STORIA SALESIANA (ACSSA)

(agg. 24 maggio 2016)

Preambolo
L’Associazione Cultori di Storia Salesiana (ACSSA), eretta con decreto del Rettor Maggiore della Società di San Francesco di Sales il 9 ottobre 1996, raccoglie cultori e appassionati di storia impegnati in ricerche in ambito salesiano. La sua natura è precisata nello Statuto. Della Presidenza fa parte il direttore dell’Istituto Storico Salesiano (ISS), che garantisce l’attuazione dei progetti ACSSA in stretta collaborazione con l’ISS.

STATUTO
Art. 1.
L’Associazione Cultori di Storia Salesiana ha per scopo di promuovere gli studi sulla storia salesiana, favorendo la ricerca, l’aggiornamento e la collaborazione fra i membri, animando la Famiglia Salesiana sotto il profilo storiografico, divulgando le conoscenze su Don Bosco e sulle Congregazioni, Associazioni, Gruppi che da lui hanno avuto origine, in dialogo con analoghe istituzioni civili e religiose.

Art. 2.
L’ACSSA raggiunge i suoi scopi attraverso:
a. un convegno quinquennale e seminari intermedi
b. incontri dei membri per aree geografiche
c. contributi di studio
d. organizzazione di conferenze, corsi e cicli di lezioni
e. promozione e raccolta di fonti, di memorie scritte, di fotografie, di materiali digitali e online
f. pubblicazione del Bollettino informativo
g. collegamento e collaborazione con altre istituzioni della Famiglia Salesiana
h. ogni altra iniziativa idonea al raggiungimento delle finalità statutarie.

Art. 3.
L’ACCSA è stata eretta con decreto del Rettor Maggiore della Società di San Francesco di Sales, don Juan Edmundo Vecchi, in data 9 ottobre 1996. Ha sede in Roma, presso la Casa Generalizia Salesiana, di via della Pisana 1111.

Art. 4.
Il vincolo dell’ACSSA con la Famiglia Salesiana viene assicurato dal Rettor Maggiore tramite un suo delegato.

Art. 5.
Nella progettazione e nell’attuazione delle iniziative, di cui all’art. 2, procede di comune intesa con l’Istituto Storico Salesiano.

Art. 6.
I soci di una particolare area geografica possono costituire una Sezione locale, dotata di un proprio Statuto, previa approvazione della Presidenza.

Art. 7.
1. Soci dell’ACSSA sono coloro che, qualificati in scienze storiche o comunque operanti ai vari livelli di ricerca, studio e interesse salesiano, ne facciano richiesta (previo consenso del superiore per i religiosi) e siano accettati dalla Presidenza. Dove è stata eretta la Sezione locale dell’ACSSA, si udrà il parere dei responsabili.
2.1 soci sono tenuti a collaborare con la Presidenza almeno attraverso l’invio di informazioni e di documentazione salesiana.

Art. 8.
1. L’ACSSA è retta dalla Presidenza, composta dal Presidente, il Segretario-Tesoriere, otto soci e il direttore dell’Istituto Storico Salesiano.
2. Salvo quest’ultimo, tutti i membri della Presidenza sono eletti dall’Assemblea dei soci in occasione del convegno quinquennale (di cui all’art. 2) senza specificazione di ruoli, che vengono assegnati mediante elezione all’interno della Presidenza medesima e approvati dal Rettor Maggiore.
3. Per l’elezione della Presidenza, i soci presenti di ogni continente propongono all’Assemblea il doppio dei nomi eleggibili (es. 4 per eleggere 2 consiglieri in rappresentanza dell’Africa, 4 per 2 dell’America, 4 per 2 dell’Asia e Oceania, 8 per 4 dell’ Europa).
4. Compiti della Presidenza sono il coordinamento dell’attività dell’Associazione, l’ammissione dei soci, la soluzione dei casi dubbi di applicazione dello Statuto, l’esame dei bilanci economici, la promozione e/o il patrocinio di iniziative locali. I membri della Presidenza, secondo l’appartenenza geografica, si assumono la responsabilità di organizzare i seminari continentali intermedi.
5. I membri della Presidenza durano in carica cinque anni dall’elezione e possono essere confermati. In caso di dimissioni o di impedimento la Presidenza coopta un membro dell’area interessata fino alla scadenza del mandato.

Art. 9.
1. La gestione economica dell’ACSSA, affidata al Tesoriere sotto la responsabilità del Presidente, è condotta di intesa col delegato del Rettor Maggiore.
2. La tassa annuale è fissata in euro e dollari.

Art. 10.
L’aggiornamento del sito, il Bollettino di Informazione annuale e altre modalità di comunicazione, sotto la responsabilità del Segretario, assicurano il necessario collegamento con la Presidenza e tra i membri dell’ACSSA.

Art. 11.
Ogni modifica al presente Statuto deve essere proposta dalla Presidenza, accettata dall’Assemblea generale e approvata dal Rettor Maggiore.

Art. 12.
Il presente Statuto è stato approvato dal Rettor Maggiore della Società di San Francesco di Sales, don Ángel Fernández Artime, in data 24 maggio 2016.

 

SEZIONI AFFILIATE

1. Sezione spagnola
Cenno storico – Per iniziativa del primo presidente dell`ACSSA don Ramón Alberdi, i Membri spagnoli dell`Associazione, il 31 maggio 1997, si sono incontrati per costituire un gruppo informale della Sezione Spagnola dell’ACSSA. Dopo un periodo di prova si chiese, ad opera di sr. María Fe Núñez, all`epoca presidente dell`ACSSA, un’approvazione ufficiale con uno scritto del 29 settembre 2002. La fondazione ufficiale della Sezione Spagnola fu riconosciuta dalla Presidenza dell`ACSSA con decreto del 31 maggio 2004. E il 30 giugno 2007, la medesima autorità, a seguito di richiesta presentata da don Graciliano González, approvò il Regolamento della Sezione Spagnola.

2. Sezione Polacca
La sezione Polacca (Polska Sekcja Stowarzyszenia Historyków Salezjańskich) è stata costituita a Varsavia il 6 giugno 1998 con le seguenti cariche: presidente: prof. Stanisław Wilk, segretario: dr Jan Pietrzykowski [tel. 0048 22 8186551, ul. Kaweczynka 53 03-775 Warsawa], supplente del segretario: dr Marek Chmielewski. La sede è Lublin; la tutela dell’Associazione è stata affidata all’Ispettore di Varsavia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
[Top]